sabato 11 febbraio 2012

Forno in terra cruda


A settembre del 2008 con una decina di splendide e coraggiose persone, un insegnante, tanta buona volontà ci siamo messi a costruire il forno che tutt'oggi sforna delle meravigliose pizze!

Materiale utilizzato:

  • Terra argillosa raccolta a 5 metri dalla posizione del forno
  • Sabbia di fiume
  • Paglia
  • Rami di nocciolo raccolti sul posto
  • Mattoni forati circa 15
  • Mattoni refrattari circa 20
  • Acqua
  • Zucchero

2 giornate di costruzione e ben 4 anni di utilizzo!

Alcuni dei passaggi fotografati per darvi un idea
La nostra argilla è da setacciare

Ancora ignari di doversi sporcare le ma



Ecco quanti sassi nel nostro terreno


Un insieme di lavoratori
posa del refrattario
Impasto argilla acqua

L'impasto per fare i "mattoni"
Anche qui trova spazio la paglia...che materiale ragazzi!
Anche i piedi all'opera

base forno completata

struttura con nocciolo

I nostri mattoni

Inizia a prendere forma

quasi completata la cupola

La pioggia ci ha perseguitati

La bocca del forno

mani di fata

con tanta passione

praticamente finito

Subito acceso il fuoco per asciugarlo

Ultime rifiniture

Gli artisti

pronto all'uso

Prima sfornata!


I materiali sono ottimi, se un giorno dovesse cedere, si ricostruisce la struttura e si ricopre nuovamente, il materiale si rimette a terra e il ciclo prosegue senza aver prodotto rifiuti.
Ne facciamo una anche in casa?

1 commento:

  1. Ho trovato anche un video e un iniziativa interessante a Roma

    http://youtu.be/eil_f-uTIK0

    http://fornopubblico.blogspot.it/

    RispondiElimina